Tàmmittam Percussion Ensemble

Sei in: Italiano / L'ensemble - Storia

Storia

 

Tammittam al Teatro Comunale di Ferrara, da sin. a destra: Antonio Marotta, Saverio Tasca, Tommaso Castiglioni, Roberto Psqualato, Paola Corollo, Carlo Miotto. Direttore: Guido Facchin

 

Tàmmittam Percussion Ensemble è stato creato da Guido Facchin nel 1986 a Vicenza integrando giovani musicisti all'ensemble Percussione 4, uno dei primi gruppi musicali italiani di strumenti a percussione  nato nel 1974. L'intento del Tàmmittam è di produrre e divulgare musica a percussione in tutte le sue forme e i suoi aspetti e musica latino-americana per la sua ricchezza di timbri e ritmi.  Oltre che a svolgere attività concertistica, l'impegno del Tàmmittam è di attivare  un messaggio pedagogico per stimolare un interesse più vivo verso tale musica legata ai propri strumenti. Il Tàmmittam a tale allo scopo propone dibattiti e lezioni-concerto presso varie istituzioni scolastiche.

Il Tàmmittam, per la ricchezza timbrica dello strumentario utilizzato si prefigge di incentivare, mediante specifiche commissioni, la produzione musicale per strumenti a percussione di compositori di tutte le nazioni per dare una vera dignità concertistica ad un organico di strumenti a percussione provenienti dalle culture musicali del mondo intero.

L'Ensemble Tàmmittam ha esordito nella Rassegna degli Amici della Musica di Vicenza, presentando un programma di autori americani, nonché la prima esecuzione di A un Compagno di Luciano Sampaoli. E' stato ospite a Rimini, del concerto Omaggio al poeta Mario Luzi, con prime esecuzioni di Giovanni Bonato, Vola alta parola (testo di M. Luzi) e di Guido Facchin, Gloria e morte, per mezzosoprano e 6 percussionisti su testi Mario Luzi. Altre importanti prime esecuzioni si sono tenute a Venezia presso l'Associazione Italo-Tedesca di Venezia con la Ballata del Delirio di Berthold Türche, su testi di P. Paolo Pasolini e di Giovanni Bonato, Del sogno di Icaro, per flauto e 6 percussioni, alla Rassegna di Musica Contemporanea del Teatro La Fenice, Sonopolis  con musiche di Giovanni Mancuso, Alfa Beta de Rabbi d'Aqiva', Rolando Lucchi, Agar e Roberto Beccaceci, Concerto da Camera; presso la Società del Quartetto di Vicenza, Hommage a Rameau di G.Tailleferre (prima esecuzione italiana); al Festival Musica '900 di Trento, musiche per due pianoforti, celesta e percussione di R. Lucchi; C. Colazzo, B.Maderna; alla rassegna L'Ora della Musica di Reggio Emilia, con la partecipazione del fisarmonicista R. Caberlotto e prime esecuzioni di R. Riccardi L'eterno cercare senza mai trovare; A. Talmelli, Cinque super caber l'Otto; R. Lucchi, Aloe.

Tra i premi ricevuti, spiccano il 1° Premio alla IIIa Rassegna Concertistica Premio Città di Arco 1988 e il Premio Amici della Musica del Conservatorio di Vicenza 2000 e 2003.

Tammittam Storia 2

Si ricordano inoltre i prestigiosi impegni concertistici: 38° sagra Malatestiana; Rai 3 in Valle d'Aosta; Rassegna Musica Oggi del Centro d'Arte di Padova; Teatro La Fenice di Venezia (concerto monografico per la commemorazione del 1° anniversario della morte del compositore Luigi Nono; Teatro La Fenice di Venezia, concerto Omaggio per gli 80 anni di Lou Harrison; Thèatre Gyptis di Marsiglia, balletto E voce fu... di Francesco Rolle); Asolo Musica, Festival Fiera di Primiero; Amici della Musica di Mestre, Carmina Burana di C.Orff (vers. per Soli, coro, 2 pianoforti e percussione).

Il Tàmmittam Percussion Ensemble è stato inoltre ospite:

GAMO (Tempo Reale) di Firenze; Festival Civiltà delle Macchine al Lingotto di Torino; Immagine Elettronica al Teatro Comunale di Ferrara. Dal 1999 collabora con i Cori di Barbarano Vicentino di Antonio Zeffiro, di Città di Vicenza di Giuliano Fracasso, Coenobium Vocale di Maria Dal Bianco, Centro Culturale Kolbe di Mestre di Alessandro Toffolo, per la realizzazione della versione per soli, coro, due pianoforti, percussione, dei Carmina Burana di Carl Orff e delle composizioni Navidad Nuestra, Misa Criolla di Ariel Ramirez, Requiem di John Rutter, Stetit angelus di Giovanni Bonato e De Profundis di A. Pärt.


Tàmmittam Percussion Ensemble - Prof. Guido Facchin - S.Croce 667 - 30135 Venezia
tel./fax +39 041 719487 - cell. +39 348 5187198 - email: info@tammittam.it